Cerca
Close this search box.

Corso di leadership: perché formare i nuovi manager?

Immaginate un manager sicuro di sé, capace di ispirare il proprio team e guidarlo verso il successo. Un manager che sappia delegare, gestire le risorse e prendere decisioni difficili. Avere queste capacità non è da tutti, ma molte competenze possono essere sviluppate tramite un corso di leadership.

Come si diventa manager? Che competenze è necessario acquisire e come? I corsi sulla leadership possono essere realmente utili per i datori di lavoro? Scopritelo continuando a leggere.

Le difficoltà della leadership

Essere dei leader nel mondo del lavoro è estremamente difficile, soprattutto nello scenario economico e sociale moderno. Il mercato del lavoro è infatti in continua e rapida evoluzione. E il manager si inserisce in questo difficile contesto: la sua professione richiede numerose e diversificate competenze che spaziano da quelle più tecniche, dette hard skills, a quelle più gestionali e relazionali, dette soft skills.

Il manager tipicamente è colui che ha maturato una profonda conoscenza delle tematiche tecniche di cui si occupa e grazie a questa è in grado di gestire il lavoro di un team garantendo che tutte le attività siano eseguite correttamente e che venga generato l’output atteso. 

Inoltre il manager deve essere in grado di organizzare le attività proprie e del team e garantire il raggiungimento dei risultati, suggerendo – se necessario – una modalità di esecuzione dei progetti e soprattutto delle priorità e delle tempistiche da rispettare. 

Le capacità di decision making sono anche fondamentali per un manager di successo poiché è proprio su queste che si fonda la direzionalità e il valore aggiunto che la persona riesce a portare. 

Infine, ma non per ordine di importanza, il manager deve essere in grado di mantenere alta la motivazione del proprio team. Ciò è fondamentale poiché solo se le persone sono ingaggiate e motivate riescono a dare il meglio di loro.

Inoltre il manager è una figura fondamentale anche in relazione alla capacità dell’azienda di trattenere i talenti. In un contesto storico e culturale come quello attuale infatti le persone stanno sempre più ricercando un luogo di lavoro in cui possano sentirsi felici e soddisfatte

Per il manager è quindi fondamentale essere in grado di mantenere alto l’ingaggio della forza-lavoro per non dover incorrere nella necessità di reclutare nuovi candidati da formare. Avere una cultura aziendale solida è il primo passo per poter avere una buona immagine e retention.

Se le caratteristiche finora elencate mancano, può un corso sulla leadership colmare le lacune? Prima di dare una risposta e approfondire questo aspetto vediamo nel dettaglio chi sono i middle manager.

Chi sono i middle manager?

ll middle manager è – come suggerisce il nome – una figura intermedia tra top management e dipendenti, ed è una figura chiave all’interno di molte aziende.

Il middle manager riveste un ruolo cruciale in quanto è l’interlocutore principale tra le due parti. La sua funzione consiste nell’essere un mediatore, incaricato di interpretare la direzione strategica impartita dalla dirigenza e trasformarla in un piano di attuazione. Al contempo, egli è in grado di individuare criticità nell’operatività e comunicarle, proponendo soluzioni concrete e innovative al management.

Il middle manager è quindi una figura di riferimento, sulla quale fanno affidamento molte persone all’interno dell’azienda.  

Perché è importante investire sui middle manager?

Investire sui middle manager può portare benefici a molti stakeholder, tra cui dipendenti, management senior, azienda stessa.  

Nello specifico i principali motivi sono:

  • comunicazione efficace: migliorare le competenze comunicative tra i manager di livello intermedio aiuta a garantire una diffusione chiara delle informazioni a tutti i livelli dell’organizzazione;
  • motivazione del team: fornire ai middle manager le basi della managerialità contribuisce a sviluppare competenze di leadership e motivazione necessarie per guidare ed ispirare i membri del team;
  • sviluppo del potenziale: fornire ai middle manager una solida formazione significa investire nel loro sviluppo, contribuendo anche a costruire una pipeline di talenti per posizioni di leadership future;
  • crescita organizzativa: un middle management ben preparato è in grado di gestire efficacemente il proprio team e il relativo carico di lavoro. Ciò contribuisce alla crescita organizzativa sostenibile.

Investire sul middle manager è quindi una mossa strategica di cui beneficia l’intera organizzazione.

Ma in che modo si può fare? Come potenziare efficacemente le skills richieste? E in che modo noi di Blooming Aretè possiamo supportarvi nel fare ciò?

Corso di Leadership di Blooming Areté

Corso di leadership a Milano

Il corso di Leadership Sostenibile è progettato per guidare i middle manager e i nuovi manager attraverso la transizione cruciale da ruoli operativi a ruoli manageriali. Questo percorso formativo fornisce strumenti e competenze essenziali per affrontare con successo le sfide chiave della delega, della gestione delle risorse, della presa di decisioni e dello sviluppo del potenziale individuale e del team. Il corso riuscirà a fornire un nuovo punto di vista a tutti i partecipanti e aiuterà a sviluppare nuovi punti di forza.

Perché è utile il percorso Leadership Sostenibile?

I vantaggi di scegliere il corso Leadership Sostenibile per i middle manager sono molteplici.

Il nostro corso rappresenta un’opzione innovativa dedicata ai middle manager chiamati ad affrontare la transizione verso nuovi ruoli, mirando a fornire le competenze essenziali per una gestione efficace del lavoro di squadra.

Tra i vantaggi principali vi è la rapida e fluida transizione dal ruolo impiegatizio a quello manageriale, permettendo ai partecipanti di apportare un contributo tangibile fin da subito.

Il corso offre un supporto fondamentale per la creazione e condivisione di un nuovo modello di leadership aziendale, che faciliti la coesione tra i manager e prevenga il lavoro in silos.

Il processo di acquisizione di un profilo manageriale implica lo sviluppo di competenze gestionali, relazionali e di intelligenza emotiva, rendendo un percorso formativo la scelta ideale per fornire ai middle manager le abilità necessarie per eccellere nel loro nuovo ruolo.

Perché parliamo di corso sulla Leadership Sostenibile?

Il nostro percorso si propone di sviluppare una leadership “sostenibile” fondata sui principi dell’ascolto attivo, della fiducia e della delega, promuovendo un ambiente di lavoro positivo e resiliente.

La sostenibilità della leadership si traduce in un vantaggio tangibile per le aziende, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi comuni definiti dall’Agenda 2030 dell’ONU

Ma non solo: un approccio sostenibile alla leadership è progettato anche per migliorare le performance dei team e prevenire la fuga di talenti

Un posto di lavoro motivante, ispirato da una leadership sostenibile, è un catalizzatore per la crescita individuale e collettiva. Le persone sono coinvolte, spronate dalla motivazione e alimentate dal desiderio di crescere professionalmente. 

Ciò nel tempo non solo favorisce il benessere dei collaboratori, ma si traduce anche in un avanzamento costante dell’azienda. Si creano opportunità di sviluppo per i collaboratori e si prepara il terreno per la formazione di futuri manager, garantendo una crescita organizzativa che si riflette nella prosperità individuale e aziendale a lungo termine.

Com’è strutturato il percorso?

Il nostro programma formativo adotta la metodologia dell’apprendimento esperienziale, offrendo ai partecipanti l’opportunità di applicare nuovi comportamenti nella loro routine quotidiana.

I moduli interattivi promuovono il dialogo, la riflessione e il pensiero critico, consentendo simultaneamente l’individuazione di strategie concrete per implementare un cambiamento significativo.

L’obiettivo principale è tradurre le competenze in contesti reali attraverso l’uso di simulazioni e case study. La struttura del corso, caratterizzata da sessioni in aula alternate a periodi di attività lavorativa, facilita un’applicazione pratica immediata delle competenze tecniche acquisite.

Questo approccio si dimostra particolarmente efficace nel favorire un apprendimento duraturo, permettendo ai partecipanti di implementare con successo le strategie acquisite sin da subito.

Gli obiettivi del corso di leadership

L’obiettivo è quello di affrontare a 360° le aree chiave della managerialità: 

  • Capacità di delega: sviluppiamo le skills dei manager affinché possano delegare in modo efficace e motivante.
  • Gestione delle risorse: potenziamo le competenze di gestione dei team a partire dalla capacità di dare feedback.
  • Presa di decisione: assistiamo i middle manager nel perfezionare il loro processo decisionale al fine di adottare decisioni efficaci e responsabili.
  • Sviluppo del team: supportiamo i manager nello sviluppo e nella crescita professionale dei propri collaboratori.

Prospettive future

Le aziende devono accogliere la sfida di colmare il gap formativo dei middle manager. Questo consentirà di non incorrere nei rischi e nei disagi prima elencati.

È estremamente importante per le organizzazioni investire nelle persone, perché sono il primo elemento di valore che possiedono. Senza di loro l’impresa non potrebbe infatti esistere e prosperare.

Investire in percorsi di formazione mirati e di sviluppo della leadership sostenibile è fondamentale. Puntare sulla formazione dei middle manager lancia anche un messaggio estremamente apprezzato, ossia quello di volere il meglio per i propri dipendenti, investendo tempo e risorse affinché tutti in azienda stiano bene.

Contattaci per maggiori informazioni sul nostro corso di Leadership Sostenibile!  

Leggi questi articoli correlati al corso di leadership!

Scopri di più sul progetto Leadership Sostenibile di Blooming Areté!

Una coach tiene un corso sulla leadership a Milano