Cerca
Close this search box.

Feedback Culture: un valore aggiunto per le aziende

Con il passare del tempo e con l’evolversi delle realtà aziendali, in termini di complessità e struttura, si è configurata la necessità di creare una cosiddetta “feedback culture” all’interno dell’azienda. Ma perché è importante una cultura del feedback per il successo organizzativo? 

Una cultura del feedback è essenziale per creare un’atmosfera di impegno e migliorare il clima lavorativo: dipendenti coinvolti e motivati sono lavoratori più efficaci (20-25% in più secondo il McKinsey Global Institute) ed è probabile che siano anche più legati all’organizzazione. Al contrario, un ambiente negativo e privo di comunicazione può seriamente influenzare il loro benessere, nonché la loro capacità di eseguire ad alto livello le proprie mansioni.

Una delle conseguenze di una cattiva gestione del feedback è la cosiddetta “fuga di cervelli”. Il turnover risulta estremamente costoso per i manager delle risorse umane: è stato stimato, infatti, che il costo della perdita di un dipendente è circa il 33% del suo stipendio. Data la quantità di tempo, energia e risorse che devono essere messe nella ricerca di un sostituto, le aziende con alti tassi di turnover tendono ad essere molto meno efficaci e produttive di quelle con tassi più bassi.

Una cultura del feedback può aiutare ad affrontare questi problemi: quando i lavoratori sono in grado di dare un feedback onesto e di riceverne uno su come possono migliorare, è meno probabile che lascino l’azienda. 

Data l’importanza attribuita a tale processo, ecco alcuni suggerimenti che permettono alle aziende di creare e gestire al meglio una feedback culture.

Incoraggiare i dipendenti a richiedere un feedback

Per far sì che i dipendenti si orientino verso una cultura dell’ambiente di lavoro, i manager dovrebbero promuovere un’atmosfera di apertura e onestà. Ciò significa, spingere i lavoratori a richiedere essi stessi un feedback. 

Promuovere il feedback peer-to-peer

Il feedback peer-to-peer è uno degli aspetti più importanti, in quanto consente il confronto diretto tra lavoratori. Questo processo può aiutare i singoli dipendenti a sentirsi apprezzati e risulta utile per dare un feedback a soggetti con prestazioni insufficienti. I lavoratori più performanti possono fare da mentori a quest’ultimi e dare loro strategie per aiutarli ad avere successo.

Fornire una formazione sul feedback

La formazione su questo argomento dovrebbe essere obbligatoria per ogni dipendente, specialmente quando si inizia il processo di adattamento alla cultura aziendale. Alcuni dipendenti possono essere più bravi di altri a fornire critiche costruttive e feedback positivi, ma, affinché la cultura del feedback cresca, i dipendenti devono essere in grado di condividere un feedback onesto e aperto l’uno con l’altro. La formazione permette di sensibilizzare sul tema e sviluppare sensibilizzare sul tema e sviluppare questa abilità e, evitando così problematiche all’interno del gruppo.

Bilanciare il feedback negativo con quello positivo

Ogni sessione di feedback dovrebbe includere sia feedback positivi che negativi: bisognerebbe incoraggiare i dipendenti e gli altri manager a iniziare con gli aspetti positivi, e a sottolineare le aree in cui un dipendente eccelle, per procede poi con un feedback critico costruttivo. Se si fornisce solo un feedback critico, infatti, i dipendenti possono sentirsi attaccati o feriti e possono addirittura a lungo andare lasciare l’azienda.

Normalizzare il processo di feedback:

Questo è uno dei maggiori ostacoli che ogni azienda deve superare per creare una cultura di successo, specialmente in occasioni di cambiamenti aziendali.

Se i dipendenti non sono abituati a dare feedback gli uni agli altri, sarà difficile normalizzare il processo. Si può superare questo problema inserendo il feedback in situazioni abituali e quotidiane, rendendolo ordinario durante la prestazione lavorativa.

In conclusione, la feedback culture può bilanciare da un lato la necessità di organizzazione e management riguardo alla qualità della performance dei dipendenti, e, allo stesso tempo, il desiderio della maggior parte dei lavoratori di avere successo nel proprio lavoro. Tutti beneficiano quando le discussioni sul feedback generano nuove idee e soluzioni, e quando i destinatari apprezzano e sono motivati a fare cambiamenti basati su di esse. Una corretta implementazione della feedback culture è fondamentale per il miglioramento delle prestazioni future e per il successo aziendale.

Matteo Iarussi e Giacomo Rossi

Bibliografia

Ilies R, Judge TA. Goal regulation across time: The effects of feedback and affect. Journal of Applied Psychology. 2005

Vancouver JB, Tischner EC. The effect of feedback sign on task performance depends on self-concept discrepancies. Journal of Applied Psychology. 2004

Hattie J, Timperley H. The power of feedback. Review of Educational Research. 2007